Alcatel 1S: lettore di impronte, doppia fotocamera, tanta memoria e Android Pie a 100 euro

Cento euro. Provate a non dimenticare mai questa cifra leggendo il test di Alcatel 1S. Sì, perché il nuovo smartphone del brand che fa capo alla cinese TCL è un vero e proprio super affare. E non stiamo esagerando. Con un prezzo apertamente accessibile (che con il passare dei giorni si è addirittura stabilizzato attorno agli 85 euro), ci si mette in tasca un dispositivo con funzioni e software di alta qualità. Con Android 9.0 Pie, processore octa-core, display da 5,5 pollici HD+ in formato 18:9 e una dotazione di memoria di 3 GB di Ram, 32 GB di memoria integrata con tanto di espansione con microSD. In più, il produttore ha previsto una batteria da 3.060 mAh e un doppio slot per il dual Sim. Sul fronte fotografico, aspetto che nessun prodotto può oggi disattendere, troviamo un’altra sorpresa: una doppia fotocamera posteriore da 16 Megapixel (interpolati) più 2 Megapixel con intelligenza artificiale. L’obiettivo secondario è qui utilizzato per consentire il cosiddetto effetto bokeh, con soggetti al centro dell’inquadratura e sfondi morbidamente sfocati. Non mancano la modalità notte, i filtri, lo scatto manuale e panoramico. Anche la latenza di scatto è contenuta. 
Sulla parte posteriore troviamo un sensore delle impronte digitali e il software di riconoscimento facciale face key, caratteristiche in grado di assicurare protezione, sicurezza e praticità.


Alcatel 1S

Alcatel 1S: vince il Best Price

Alcatel è riuscita a portare sul mercato un telefono dal prezzo entry level zeppo di funzioni che non ci si aspetta di trovare in una fascia che, come detto sopra, è oggi ben al di sotto dei 100 euro. Alcatel 1S si conferma dunque perfetto come primo smartphone per tutti coloro che non vogliono spendere un capitale in un cellulare o per i più giovani, che potranno così avvicinarsi al mondo di Android e dei suoi servizi con pochi euro. Paragonato ai modelli di simile livello, questo smartphone esce come un “must-win” e non ha al momento pari; ed è per questo motivo che gli abbiamo assegnato il nostro Best Price Award 2019.

Confezione, design e qualità costruttiva

Il materiale impiegato è la plastica (e a questo prezzo non potrebbe essere altrimenti) ma di ottima qualità. Il design è piacevole, lo schermo leggermente incurvato. Ottimo l’assemblaggio complessivo del telefono.

Display

Un buon display, con buona resa cromatica, carico di contrasti e sempre ben visibile anche in piena luce. Il pannello IPS è da 5,5 pollici con risoluzione HD+ed è in formato 18:9.

Fotocamera

La fotocamera (con autofocus e led flash) è composta da due sensori da 16 + 2 Megapixel ed effettua scatti sopra la media rispetto alla gamma del telefono. L’obiettivo da 16 Megapixel è interpolato, e scatta nativamente a 13 Megapxel, mentre il sensore secondario è utile per gestire al meglio la profondità di campo e l’effetto bokeh. La camera soffre di rumore digitale quasi solo negli scatti notturni o con poca luce. Alcatel 1S è anche dotato di una selfie cam da 8 Megapixel. L’unico difetto è rappresentato da una leggera latenza quando si scatta.

Audio e ricezione

La sezione audio è composta da uno speaker monofonico e da una capsula auricolare equilibrata.

Batteria

La batteria di Alcatel 1S – da 3.060 mAh – permette di arrivare a sera con un utilizzo normale dello smartphone.

Prestazioni

Alcatel 1S è mosso da un processore octa core ed è coadiuvato da 3GB di Ram e 32 GB di Rom (espandibili attraverso schede microSD fino a 128 GB). È dual Sim, offre connettività 4G e dispone di importanti funzionalità di sicurezza fra cui il lettore delle impronte digitali e il riconoscimento facciale. Davvero una doppia chicca in un entry level. Lo smartphone di TCL assicura piacevolezza d’utilizzo, buone sensazioni e un’ottima reattività in tutte le app (senza mai scaldare). Non manca neppure il led di notifica (che segnala ad esempio l’arrivo di un messaggio).

Il giudizio di Cellulare Magazine:
Alcatel 1S

Uno smartphone dal look piacevole e ben assemblato con materiali di qualità. Dispone di funzioni che solitamente si trovano su dispositivi di fascia superiore. Ha tutto (e di più) quello che si può chiedere a un dispositivo sotto i 100 euro: un recente Os di Android (in versione 9), interessanti personalizzazioni, doppia fotocamera, attenzione alle funzioni di sicurezza e colori alla moda. Un must nel suo segmento. E il particolare rapporto prezzo qualità vale ad Alcatel 1S il nostro Award Best Price 2019.

PRO

  • Tre slot indipendenti per la doppia Sim e l’espansione di memoria
  • Lettore delle impronte digitali
  • Doppia fotocamera con secondo obiettivo per la profondità di campo

CONTRO

  • È presente il jack micro Usb
  • Lo speaker vivavoce ha il volume un po’ basso
  • La fotocamera soffre negli scatti in condizioni di luce difficili

7,5 Voto Finale