Apple iPhone Xs, Xs Max e Xr: prezzi, caratteristiche e date di arrivo in Italia

Subito dopo la presentazione di Apple Watch, Tim Cook, a sorpresa, ha introdotto i due nuovi modelli che andranno a sostituire l’iPhone X (ma si legge, ten), insomma lo smartphone di punta. Presentato anche il nuovo e previsto dalla nostra redazione iPhone Xr, ovvero  la versione low cost di iPhone X.

iPhone Xs e Xs Max

iPhone Xs avrà un display Oled Super Retina da 5,8 pollici mentre la versione Max godrà di una diagonale da ben 6,5 pollici. Invariato il design, ma sono state riviste alcune finiture e aggiunto il nuovo color oro, migliorato anche il display che Apple definisce “il più resistente di sempre” ma ci siamo abituati. Rimane invece il tanto criticato notch che ha caratterizzato la concorrenza nei primi mesi del 2018 ma adesso sarà Apple a rimanere indietro laddove alcuni produttori hanno presentato smartphone privi di notch. Cuore del sistema il nuovo processore A12 Bionic, una Cpu proprietaria. Apple non dà le classiche caratteristiche di frequenza del processore, sappiamo solo che è un 6 core, di cui 2 core dedicati alle alte prestazioni, gli altri quattro al lavoro ordinario. Ovviamente è molto più veloce e performante della generazione precedente. Il comparto fotografico può invece contare su una doppia fotocamera da 12 Megapixel, con zoom ottico 2X, stabilizzazione ottica apertura f/1.8 e f/2.4 e sensore più veloce. Per valorizzarla al meglio Apple ha mostrato come sia in grado di scattare in maniera semplice con il classico effetto bokeh, che poi può essere annullato in fase di editing, andando a mettere a fuoco anche gli oggetti in secondo piano. Grazie ai quattro microfoni integrati è inoltre possibile registrare anche suoni stereo. Incrementata anche l’autonomia, ora iPhone Xs ha una mezzora in più, mentre il modello Max guadagna un’ora e mezza.

Giochi, AR e molto altro

Caratteristiche tecniche a parte, che potreste trovare in un qualsiasi comunicato, Apple ha mostrato molte delle nuove potenzialità dei nuovi iPhone con video e immagini. Le novità non sono dunque nel nuovo processore o nella fotocamera, ma erano sparse qua e là durante la presentazione. La prima risposta alla concorrenza riguarda i videogiochi, altro grande campo di battaglia del segmento mobile, come dimostrano i recenti annunci a IFA. iPhone Xs e Xs Max possono ora contare su una realtà aumentata migliorata e pronta per accogliere videogiochi nuovi di zecca come testimoniano le apparizioni di Bethesda e di una bellissima versione del vecchio Galaga giocata in AR sul palco. Bello anche il nuovo Homecourt, un software in grado di monitorarvi tramite Ar mentre tirate a canestro e fornirvi, in tempo reale, informazioni sulla postura, l’inclinazione delle gambe, l’altezza del salto e tutto il resto. Ne sentiremo parlare. Chiudiamo con altre due chicche. iPhone Xs e Xs Max sono ora dual Sim, con la possibilità di utilizzare una Sim fisica e una eSim. In Italia non è chiaro se la funzione verrà utilizzata (perché dipende solo da accordi con gli operatori) ma a livello mondiale Vodafone ha partecipato al progetto e potrebbe dire la sua anche nel nostro Paese con un’offerta dedicata.

In Cina, dove non è possibile utilizzare l’eSim, Apple ha invece inventato il nuovo carrellino per la doppia Sim. Le due Sim non verranno però posizionate orizzontalmente (una accanto all’altra) ma in verticale, una sopra l’altra, con una soluzione sicuramente innovativa a che presto vedremo adottata anche da altri produttori.

La Gallery di iPhone Xs e Xs Max

 

iPhone Xr

Come previsto ieri, Apple ha presentato anche una versione low cost dell’iPhone X. In sostanza il nuovo smartphone ha un design più simile all’iPhone 8, anche se ora il display è curvo ai lati e con il notch. La prima rinuncia riguarda però proprio il display, non Oled come nell’iPhone Xs ma LCD. Ha una diagonale di 6,1 pollici, con risoluzione di 1.792×820 pixel (326 ppi) e farà risparmiare a Apple un sacco di soldi. Cupertino non risparmia invece sul prceossore visto che a bordo di iPhone Xr c’è il nuovo A12 Bionica. L’ultima limatura, per il resto le caratteristiche sono quasi invariate, il colosso americano l’ha effettuata sul comparto fotografico visto che iPhone Xr ha un solo sensore da 12 Megapixel. C’è poi la certificazione IP67 e non IP68 come nei due top di gamma.

Prezzi:

I nuovi iPhone XS e iPhone XS Max saranno disponibili a partire dal prossimo 21 settembre. Gli iPhone XS avranno un prezzo a partire da 1.189 euro, mentre gli iPhone XS Max da 1.289 euro. Gli iPhone XR saranno invece disponibili a partire dal prossimo 26 ottobre in sei diversi colori: bianco, nero, blu, giallo, corallo e rosso. Il prezzo di partenza sarà di 889 euro.

La Gallery di iPhone Xr

 

Christian Boscolo

Christian Boscolo "Barabba" è stato redattore di K PC Games dove ha recensito i migliori giochi per PC per poi approdare alla tecnologia. Tra le sue passioni, oltre ai videogiochi, il calcio e i buoni libri, c'è anche il cinema. Ha scritto perfino un libro fantasy: Il torneo del Mainar