Mate 30 Pro

Ecco come funziona l’incredibile slow motion a 7.680 fps di Huawei Mate 30 Pro [Video]

Huawei Mate 30 Pro si è presentato con una caratteristica davvero unica. La capacità di eseguire un super slow motion ossia un super rallentatore a 7.680 frame al secondo che supera di gran lunga ciò che altri smartphone hanno saputo fare fino a oggi e rappresenta una velocità 8 volte superiore alla frequenza dei fotogrammi di un video a 960 fps.

Bruce Lee, un responsabile di Huawei, ha spiegato in dettaglio come il suo team ha realizzato questo risultato.

Mate 30 registra 0,12 secondi di filmati, che si espandono a 32 secondi di video slow-motion a 30 fps. Si tratta di 945 fotogrammi catturati con una risoluzione di 720p. L’intero processo mette in moto tutte le componenti del chipset così che ISP, CPU, GPU e NPU concorrono a elaborare tutti i dati.

Tuttavia, dal momento che i riflessi umani non sono abbastanza rapidi per scegliere il momento migliore per iniziare una registrazione, la NPU ci viene in soccorso, analizzando un secondo di video grazie a uno speciale algoritmo di intelligenza artificiale. È quest’ultimo infatti a scegliere il momento esatto in cui avviare la clip di 0,12 secondi.

L’intero processo occupa e impiega 2 GB di Ram.