Google: lenti a contatto a scansione dell’iride

Google continua a sfornare idee in ambito wearable, questa volta brevettando le lenti a contatto con scansione dell’iride. L’utilizzo di questa tecnologia è associato all’autenticazione e all’identificazione delle persone all’interno di sistemi, per esempio al posto di utilizzare password o impronte digitali per accedere a dispositivi  mobili o a piattaforme più complesse.

Così per iniziare a operare basterà indossare queste lenti a contatto che permetteranno il riconoscimento dell’utente. Non è il primo brevetto di Google per le lenti a contatto: insieme con Novartis l’azienda sta sperimentando modelli per monitorare i diabetici

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Senza categoria

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.