Il cellulare potrebbe deformare la colonna verticale

Addirittura è stata definita una epidemia. Ci ha pensato il chirurgo ortopedico Kenneth Hansraj: “Basta guardarsi intorno. Le persone vanno in giro con la testa piegata sul telefonino, soprattutto gli adolescenti. La testa pesa circa 5 Kg: il peso lievita fino a 22 Kg in base all’angolo che si viene a creare tra collo e colonna vertebrale in quella posizione.
Queste sollecitazioni possono logorare precocemente la zona sottoposta allo sforzo e degenerare fino a dover ricorrere a interventi chirurgici“.

Le conclusioni sono frutto della ricerca condotta da Hansraj e vanno a sottolineare un comportamento diffuso ma potenzialmente dannoso per la colonna vertebrale.
##BANNER_QUI##
Basti pensare che piegare la testa a 15 gradi corrisponde a caricare sul collo 12 Kg di peso, a 45 gradi si arriva a 22 Kg e a 60 gradi si toccano i 27 Kg. Il permanere in modo costante in queste posizioni di smartphone e tablet provoca quindi ripercussioni sulla zona cervicale e non solo. Non ci sono correttivi: solo mantenere una postura il più possibile naturale per evitare danni permanenti.

Se siete interessanti al mondo della telefonia raggiungeteci sui nostri canali social per rimanere sempre aggiornati Facebook | Twitter

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in Senza categoria

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.