Oppo Find X: top di gamma con fotocamera slide – VIDEO

Oppo ha lanciato, qui a Parigi nella prestigiosa cornice del Louvre, il nuovo smartphone Find X. Modello top di gamma del produttore cinese, si caratterizza per la presenza di alcune soluzioni tecnologiche molto interessanti e per un design elegante e slanciato. L’attenzione all’appeal estetico è ai massimi livelli e porta Oppo a dire che, nella filosofia aziendale, “gli smartphone non sono soltanto dispositivi per comunicare ma opere d’arte e il Find X lo testimonia“.

Find X, spiega il produttore, “è un prodotto che esprime la continua esplorazione e ricerca di Oppo dello smartphone del futuro e usa la lettera X che rappresenta l’ignoto, la ricerca e l’estremo“. Una ricerca che si concretizza, lo abbiamo già scritto nei giorni scorsi, in un display Oled da 6,4 pollici davvero borderless, che occupa quasi l’intera superficie frontale dello smartphone (il 93,8%). Ha una risoluzione di 1.080×2.340 pixel ed è curvo sui lati (in stile Galaxy S9, per intenderci). Oppo lo ha chiamato “Panoramic Arc Screen“. Elemento non da poco, il fronte dello smartphone non presenta alcun foro sul display, nemmeno quello per la capsula auricolare, che si riduce a essere una piccola fessura sul frame in alto. Detto per inciso: non c’è il notch che caratterizza molti degli smartphone di oggi, che hanno deciso di seguire Apple.

Oppo Find X: fotocamera e riconoscimento facciale

Altro fiore all’occhiello di Oppo Find X è l’avanzato reparto imaging, forte di una fotocamera frontale da 25 Megapixel e di una doppia fotocamera posteriore con sensori da 16 e 20 Megapixel. Fra le loro caratteristiche vi è quella di essere invisibili, per non intaccare il design dello smartphone, per mostrarsi solo nel momento in cui vengono attivate grazie a un sistema motorizzato a slitta che fa scivolare una ridotta porzione di scocca posteriore verso l’alto (per poi riportarla in sede, quando si disattiva la fotocamera).

oppofindx

In un sistema imaging evoluto non può mancare una soluzione avanzata per il riconoscimento facciale con scansione 3D. La tecnologia a bordo del nuovo top di gamma cinese, O-Face 3D Structured Light, consente di mappare con oltre 15mila punti il volto dell’utente per poi sbloccare lo smartphone con un livello di sicurezza elevatissimo: solo in un caso su un milione cade in errore. Il confronto con il riconoscimento dell’impronta è vincente, visto che con il polpastrello i “falsi positivi” sono nell’ordine di 1 a 50mila (e infatti non troviamo a bordo un lettore di impronte digitali). Il riconoscimento facciale 3D potrà essere utilizzato anche a supporto dei sistemi di mobile payment.

Sempre per quanto riguarda la fotocamera frontale, Oppo introduce la tecnologia 3D Smart Selfie Capture per autoritratti, assicura il produttore, più realistici e naturali. In più, permette l’applicazione di effetti di luce per creare selfie artistici e originali. La tecnologia O-Face consente inoltre la realizzazione di avatar personalizzati. Sempre in ambito fotografico, elemento su cui Oppo spinge molto, da segnalare la presenza del riconoscimento automatico delle scene grazie all’intelligenza artificiale che riconosce 20 scenari tipici e fino a 800 combinazioni di scenari e oggetti. Da menzionare anche la tecnologia Sensor HDR 2.0 per ottenere morbidi sfuocati sugli sfondi.

YouTube

Caricando il video, l’utente accetta l’informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

Oppo Find X: specifiche tecniche

L’intelligenza artificiale è utilizzata nel Find X anche per migliorare l’esperienza utente. Questo è ottenuto grazie al binomio costituito dal sistema operativo Oppo ColorOS 5.1 e dalla Cpu octa core Snapdragon 845, che si avvale anche del nuovo chip Hexagon 685 DSP. Il motore che spinge Oppo Find X è forte di ben 8 GB di memoria Ram in abbinamento a 128/256 GB di storage o di 6 GB di Ram in abbinamento a 64 GB di storage.

Fra altre caratteristiche ricordiamo in fine il valore della batteria, che si attesta su 3.730 mAh, il peso di 186 grammi, la sezione radio dual Sim e il sistema operativo basato su Android 8.1 Oreo.

Infine i prezzi. Oppo Find X sarà disponibile in Europa ad agosto a 999 euro nella versione con 8 GB di Ram e 256 GB di storage. Sarà disponibile anche in una versione personalizzata da Lamborghini al prezzo di 1.699 euro.