Xbox One Series

Xbox Series X: Microsoft annuncia la scheda tecnica ufficiale

Per la gioia di tutti i gamers, Microsoft ha appena rilasciato una nuova ondata di informazioni su Xbox Series X confermandone il lancio per il 2020. 

Specifiche complete 

  • CPU: 8 core a 3,8 GHz AMD Zen 2 (o 16 thread a 3,6 GHz)
  • GPU: 12 TFLOPS RDNA 2 (52 CU a 1.825 GHz)
  • APU in 7 nm (processo migliorato rispetto ai 7 nm convenzionali)
  • 16 GB di RAM GDDR6 (10 GB a 560 GB/s, 6 GB a 336 GB/s)
  • Memoria interna SSD NVME da 1 TB
  • Porta per scheda di espansione da 1 TB
  • Lettore Blu-ray 4K UHD
  • Porte USB 3.2 per dischi rigidi esterni

Memorie esterne

Abbiamo quindi la conferma che Microsoft offrirà la possibilità di espandere la memoria a 2 TB grazie a un sistema di schede di memoria da installare sul retro della console. 

Dimensioni e APU

Con il nuovo processo di produzione a 7 nm, Microsoft annuncia che l’APU sviluppata misura 360 mm² e sarà un po’ più piccola dell’APU Xbox One X (367 mm²), mentre la nuova console mostra una potenza molto superiore.

Confermate anche le dimensioni della console: 151 x 151 x 301 mm. 

Xbox Velocity

Svelata l’architettura complessiva di Xbox Series X: Xbox Velocity Architecture. Questo termine include sia l’APU sviluppata con AMD, sia tutte le tecnologie software aggiunte dai team Microsoft.

Si parla di giochi in 4K a 60 fotogrammi al secondo e fino a 120 fotogrammi al secondo per determinati titoli. Per fare un confronto, l’obiettivo per Xbox One X era 4K a 30 fotogrammi al secondo (con alcuni titoli a 60 fotogrammi al secondo).

L’architettura Velocity è stata pensata in particolare per accelerare ciò che era possibile accelerare, ad esempio i tempi di caricamento e riducendo il più possibile la latenza.

Latenza e controller

Microsoft annuncia che la latenza è stata ridotta da 16,6 ms a 8,3 ms per la trasmissione dalla console alla TV, tramite la porta HDMI 2.1. Un cavo HDMI di alta qualità sarà incluso con la console per garantire che non crei problemi.

Il nuovo controller è stato inoltre ottimizzato per offrire un tempo di risposta di soli 2 ms. Il team ha inoltre pianificato una modalità più veloce nel caso in cui il controller sia collegato direttamente alla console tramite cavo. In questo caso, invia informazioni in tempo reale direttamente al gioco.

Il nuovo controller rimane anche compatibile con Bluetooth e ora offre una porta USB-C, anziché la porta micro USB.

Tempi di caricamento

YouTube

Caricando il video, l'utente accetta l'informativa sulla privacy di YouTube.
Scopri di più

Carica il video

L’integrazione di una memoria di tipo SSD consente di ridurre il più possibile i tempi di caricamento: dove la prima impiegava più di 1 minuto, la nuova impiega circa 10 secondi per caricare 

In arrivo nel 2020

Microsoft ha terminato il suo annuncio pubblicitario promettendo un rilascio delle console per le festività natalizie senza menzionare problematiche legate alla diffusione del coronavirus

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in News

Andrea Puchetti

Appassionato di tecnologia fin dalla nascita. Sempre in giro con mille gadget in tasca e pronto a non farsi sfuggire le novità del momento per poterle raccontare sui canali di Cellulare Magazine.