iPhone 9

Clamoroso: Apple ritarda iPhone 9 e rimanda iPhone 12?

Apple starebbe pensando di rivoluzionare in modo violento i propri piani relativi alle nuove line-up di smartphone, che comprendono iPhone 9 e iPhone 12.

L’epidemia di Coronavirus che ha colpito duramente la Cina e si sta ora estendendo a tutta l’Europa, ha infatti rallentato le operazioni industriali e commerciali del gigante di Cupertino.

Ma andiamo con ordine: Apple stava pianificando l’annuncio di diversi nuovi prodotti che sarebbe dovuto avvenire nel corso di una conferenza stampa alla fine di questo mese. Tuttavia, alla luce dell’attuale situazione, Apple avrebbe preso la decisione di annullare l’evento previsto per il 31 marzo. L’annuncio non era finora stato confermato ufficialmente, dunque è altamente improbabile che Apple ne annunci la cancellazione, ma secondo fonti bene informate avrebbe dovuto vedere sul palco Phil Schiller a fare gli onori di casa.

Apple aveva pianificato di ospitare i partecipanti allo Steve Jobs Theater presso la sede della Silicon Valley, una delle aree più colpite dal Coronavirus degli Stati Uniti. Tanto che i funzionari sanitari locali hanno ora vietato le riunioni di oltre 1.000 persone, il che significa che l’evento di Apple sarebbe stato comunque cancellato.

Secondo quanto riferisce il sito PhoneArena, Apple ha ritardato l’iPhone 9 e potrebbe spostare anche il lancio dell’iPhone 12. L’iPhone 9 potrebbe essere ritardato addirittura di sei mesi. La decisione sarebbe stata presa nella giornata di ieri e non riguarda ritardi o problemi tecnici relativi al prodotto ma l’attuale minore domanda di smartphone sui mercati mondiali.

La Cina, tanto per citare un dato, è attualmente il secondo più grande mercato di Apple dopo gli Stati Uniti e, a febbraio, le vendite di iPhone nella regione hanno registrato un calo del 60%.
Apple sta inoltre cercando di impedire grandi affollamenti nei suoi negozi cosa che l’uscita di iPhone 9 creerebbe.

Non è stato ancora fissato un nuovo programma di lancio per l’iPhone 9, anche se alcune fonti ritengono che potrebbe arrivare a giugno, forse in contemporanea con il WWDC, che per il momento non è ancora stato cancellato. La conferenza degli sviluppatori di Apple quasi certamente sarà modificata nelle sue dinamiche e potrebbe essere trasformata completamente in un evento interamente digitale.

Rimani aggiornato seguendoci su Google News!

Segui
Postato in AppleTaggato

Massimo Morandi

Giornalista, milanese, appassionato di tecnologia, dirige il mensile Cellulare Magazine dal 1998. Ama viaggiare, la buona cucina e il calcio.