Huawei Gentle Monster: la recensione

C’è molto fermento nel settore dei dispositivi indossabili. Dopo aver realizzato smartwatch, smartband e auricolari true wireless (fra tutti ricordiamo le recenti Freebuds Lite e Freebuds 3, oltre al GT2), Huawei lancia i suoi occhiali smart, disponibili al prezzo di 399 euro.

Si chiamano Huawei x Gentle Monster Eyewear e nascono dalla collaborazione fra il produttore cinese e il brand coreano, marchio all’avanguardia nel settore dell’occhialeria di lusso.

Huawei X Gentle Monster Eyeware

Il progetto parte dal modello di occhiali da sole JACK BYE 01 realizzato da Gentle Moster, che viene qui potenziato con la tecnologia Huawei. In praticolare troviamo due altoparlanti e due microfoni incorporati nelle asticelle laterali; i primi sono studiati per direzionare il suono verso il canale auricolare, limitando  la dispersione sonora e consentendo di godere di un’esperienza audio stereo di qualità.

HUAWEI X Gentle Monster...
17 Recensioni
HUAWEI X Gentle Monster...
  • Ottimo suono e chiamate chiare grazie alla...

Huawei x Gentle Monster Eywear sono disponibili in due modelli (oltre a Smart Jack Bye 01 c’è infatti Smart Eastmoon 01) con montatura differente, per adattarsi al meglio a ogni tipo di fisionomia e di volto.

Gli occhiali Huawei Gentle Monster

Gli occhiali, venduti in versione unisex, hanno certificazione IP67, sono realizzati in una plastica di qualità che coniuga praticità ed eleganza. Le dimensioni delle aste, che contengono microfoni e altoparlanti sono state ridotte al minimo (soli 0,45mm di spessore nella loro parte più stretta), integrano il Bluetooth e permettono di  rispondere a una chiamata, di terminare la conversazione, di riprodurre o mettere in pausa la musica o, infine, attivare lo Smart Voice Assistant. Si fa tutto con un semplice doppio tocco.
I glass sono commercializzati insieme con una custodia in pelle, che integra una batteria da 2.200 mAh e consente di ricaricare gli occhiali in modalità wireless. Basta infatti inserirli all’interno della custodia per attivare la ricarica. Con una sola ricarica è possibile fruire di oltre 2 ore e mezzo di autonomia.

La nostra prova

Il modello ricevuto in prova ha un design che ammicca alla moda, che richiede lenti grandi, e per questo forse destinato a incontrare maggiormente il favore del pubblico femminile. Un successo, comunque, se si pensa che questo genere di accessori è di solito principalmente apprezzato dai tech-addicted di sesso maschile.

Sono comodi da indossare e leggeri (pesano poco più di 45 grammi). Infilandoli abbiamo apprezzato la qualità delle lenti perchè pur essendo neutre non creano alcun problema a chi ha la necessità di un vetro in grado di correggere imperfezioni visive.

Sul fronte audio abbiamo riscontrato un’eccellente qualità dei Gentle Monster, confermata anche dai nostri intelocutori che ci hanno sempre udito in modo chiaro. In questo senso, un buon voto lo merita il sistema di riduzione dei rumori di fondo, che è apparso efficiente. Qui, dobbiamo sottolineare un pregio di questo indossabile: la capacità di offrire conversazioni confortevoli e chiare, lasciando inalterata la precezione di ciò che avviene intorno a noi. Proprio perché il suono viene trasmesso dalle asticelle e non da auricolari in-ear o open fit, non vi troverete mai isolati dalla realtà.
Noi li abbiamo provati sia in auto (dove è permesso indossarli), sia in bicicletta, ricavandone un’ottima esperienza d’utilizzo.

Avremmo gradito un volume massimo leggermente più alto, ma proprio le caratteristiche tecniche dell’accessorio – che diffonde l’audio dalle asticelle e non da un auricolare – ha probabilmente consigliato il produttore una scelta conservativa, così da non rischiare di mettere in pericolo la privacy delle conversazioni.

Discorso autonomia: il produttore dichiara oltre due ore e mezzo di utilizzo continuato e il dato può dirsi confermato dalla nostra prova “su strada”. La custodia in cui vengono risposti gli occhiali funge da power bank e permette un’autonomia di ulteriori 8 ore. La custodia è necessaria per effettuare il pairing degli occhiali, incorpora due led di stato e un connettore Usb Type-C per la ricarica. Unico appunto lo muoviamo alla custodia, eccessivamente ingombrante.

Huawei Gentle Monster

Ci è piaciuta la qualità di riproduzione dei contenuti musicali anche se i Huawei x Gentle Monster Eywear, proprio per la natura del prodotto, non possono e non dovrebbero essere giudicati come strumenti specializzati nella diffusione della musica come le true wireless o i tradizionali cuffioni sovrauricolari.

Il progetto ci è nel complesso piaciuto e riteniamo possa aprire la strada a una nuova categoria di indossabili e a un nuovo modo di comunicare. Proprio l’anima pionieristica di questo modello giustifica il prezzo di listino, di fascia alta.