come-navigare-in-anonimato-su-internet-dal-cellulare

Come navigare in anonimato su Internet

Ti piacerebbe navigare online senza identità?


Se ti stai chiedendo come navigare su Internet con serenità senza che nessuno riconduca le ricerche ai siti già visitati, segui questa guida.

Per essere anonimi durante la navigazione su Internet è necessario nascondere l’indirizzo IP della propria connessione. L’indirizzo IP è un numero di protocollo che identifica univocamente il dispositivo con il quale si naviga su Internet. In pratica è la nostra carta d’identità digitale.

Come nascondere l’IP su Android

Il migliore metodo per nascondere l’indirizzo IP su smartphone Android è navigare con Orbot. L’app si scarica e si installa dal Google Play Store.

Orbot permette di stabilire una connessione con una rete Tor. La caratteristica di questa tecnologia sta nel fatto che si basa su nodi alternativi della rete gestiti dalla comunità di Tor che creano una sotto-rete anonima da cui si può accedere anonimamente.

app-orbot-per-android

Una volta installato Orbot si apre la configurazione guidata dell’app. Si consiglia in questo passaggio di concedere l’accesso come root all’applicazione per avere il pieno controllo dello smartphone e navigare direttamente da Orbot.

Nelle opzioni, aprendo Orbot è sufficiente spuntare Transparent Proxying per scegliere se abilitare un proxy di sistema per tutti o uno per uno. Lanciata l’app attendere che la connessione si stabilisca e torni alla schermata principale dello smartphone. Volendo è possibile navigare in anonimo anche con i dispositivi collegati in thetering con lo smartphone attraverso la fantastica opzione Tor Thetering.

Ora non resta che navigare tranquillamente sfruttando l’indirizzo IP nascosto. Quando vorrai interrompere la connessione alla rete Tor, basterà riaprire Orbot e cliccare sul pulsante “Ferma”.

Se non si vuole installare Orbot è possibile utilizzare direttamente l’applicazione Tor Browser. Tor sta per The Onion Router ed è uno degli strumenti fondamentali da usare quando si vuole cambiare l’indirizzo IP che viene assegnato automaticamente ad ogni utente dall’operatore di telecomunicazioni Wind, H3g, Tim ecc.

Si tratta di un browser che si basa sulla recente versione ESR (Extended Release Support) di Mozilla Firefox.

Guida all’uso di Tor Browser

Sul Play Store, digitare “Tor Browser” e cliccare su cerca.
La ricerca produce più risultati ma dovete sceglire la prima app in elenco e procedere con l’installazione.

tour browers-app-

Quando si avvia l’app, cliccare sul pulsante “Connetti” per stabilire la connessione alla rete Tor. Tutto il traffico in uscita passa attraverso exit node crittografando i dati in modo da renderli anonimi. Per impostare l’app secondo le proprie esigenze di anonimato basta posizionarsi in altro a destra e cliccare sul menu raffigurato dai tre puntini, uno sotto l’altro.

Da qui, per esempio, è possibile controllare i componenti aggiuntivi installati (Strumenti, Componenti aggiuntivi). L’impostazione di default è così configurata: HTTPS Everywhere e NoScript.

Scegliendo NoScript si decide come si comporta il browser nel caricamento dei contenuti JavaScript quando si visita un sito web, mentre la voce Security settings permette di scegliere tra tre livelli di sicurezza.

Per scaricare l’app clicca sul seguente link:
https://play.google.com/store/apps/details?id=org.torproject.torbrowser_alpha

Come nascondere l’IP con l’iPhone

Se si possiede un iPhone, per nascondere l’indirizzo IP la soluzione è semplice e si chiama Onion Browser!

Onion-Browser

Onion Browser è un software gratuito e open-source. Si connette ad una rete Tor in maniera completamente automatica consentendo di non essere riconoscibili dal sito a cui si è connessi. Le caratteristiche dell’app sono le seguenti:

  • protegge la privacy dal monitoraggio dei siti web
  • protegge il traffico da reti wireless insicure e ISP
  • supporto per Https ovunque, un passaggio automatico ai siti Web abilitati per Https.

Il downoad dell’applicazione si effettua dall’AppStore.

Installata l’app, procedere con l’avvio e attendere che compaia la scritta in inglese “Continue Without”, cliccandoci su. Attendere ancora qualche secondo per consentire all’applicazione di connettersi alla rete e infine cliccare su “Start browsing”.

Se si vuole navigare senza essere rintracciati è necessarioo avere un po’ di pazienza perché all’avvio di Onion è piuttosto lento nel caricamento e nella navigazione. Tuttavia, questo è normale considerato che il software necessita di collegarsi ad una rete “speciale” per favorire la navigazione in anonimo.

Per essere sicuri al 100% per 100% che la navigazione sia anonima si consiglia di abilitare la modalità “User-Agent Spoofing”. In pratica, questa permette di nascondere il dispositivo dal quale si effettua la connessione. Pertanto quando si risponde ad un messaggio email, chi legge non conoscerà il dispositivo utilizzato per l’invio della mail.

Dopo aver effettuato tutte le vostre ricerche anonime è possibile tornare alla navigazione classica uscendo dall’applicazione. L’unico limite risiede nell’impossibilità di utilizzare l’app in Cina a causa delle normative locali che impediscono la distribuzione delle app Tor nell’App Store.