MatePad Pro Huawei

Huawei presenta il tablet MatePad Pro [ma solo per la Cina]

Huawei ha presentato il suo tablet di fascia altra MatePad Pro. Il dispositivo, che punta in modo chiaro a competere con l’iPad Pro di Apple e il Samsung Galaxy Tab S6, ha una scheda tecnica completa e potente ma sarà commercializzato per il momento solo sul mercato cinese.
Il tablet offre un pannello Amoled da 10,8 pollici con una risoluzione di 2.560×1.600 pixel e formato 16:10. Le cornici sono particolarmente ridotte con uno spessore di soli 4,9 mm e sono in grado di portare il rapporto fra superficie dello schermo e corpo al 90%. La fotocamera anteriore, da 8 Megapixel, è ospitata in un piccolo foro nel display.

MatePad Pro è mosso dal processore Kirin 990 associato a 6 o 8 GB di Ram e 128 o 256 GB di archiviazione. Il tablet arriverà in due versioni: Wi-Fi e LTE. Il dispositivo di Huawei pesa 460 grammi e misura 159 x 245 x 7,2 mm. Sul retro c’è una fotocamera da 13 Megapixel. Parlando del software, troviamo Android 10 con EMUI 10: al momento, a causa della querelle con l’amministrazione americana e l’iscrizione di Huawei della Entity List, la lista nera delle aziende che non possono intrattenere rapporti commerciali con le società americane, manca la suite di servizi mobili di Google.


La batteria di MatePad Pro ha una capacità di 7.250 mAh e supporta il sistema di ricarica Huawei SuperCharge a 40W, la ricarica wireless a 15W e la ricarica wireless inversa a 7.5W. Non manca lo stilo M-Pen che permette una migliore interazione con il tablet e la possibilità di disegnare o scrivere a mano libera.

MatePad Pro sarà disponibile in Cina nei colori bianco, nero, verde e arancione, a partire da 3.299 CNY (circa 470 dollari) nela versine Wi-Fi da 6/128GB. Le versioni Lte partiranno invece da un prezzo di 3.799 CNY (540 dollari) per il modello da 6/128GB e di 4.499 CNY (640 dollari) per la versione da 8/256GB.
I preordini iniziano oggi, mentre le vendite ufficiali partiranno il 12 dicembre. Al momento non si sa se Huawei deciderà di portare il dispositivo anche sul mercato europeo.