Find X3 Pro: foto e display da record per il nuovo flagship di OPPO

OPPO Find X3 Pro è lo smartphone flagship della linea Find X3 Series, presentata la scorsa settimana, e che comprende anche i modelli Find X3 Neo e Find X3 Lite. Un importante banco di prova per un produttore in grande crescita e che proprio con l’inizio del 2021 è diventato il n. 1 in Cina e ha festeggiato 1 milione di telefoni venduti in Italia. Find X3 Pro sublima l’eccellenza della ricerca di OPPO, con un modello dotato di connettività 5G, ricarica rapida, design premium e fotocamere evolute.

Offerta
OPPO Find X3 Pro Smartphone...
267 Recensioni
OPPO Find X3 Pro Smartphone...
  • Lasciati conquistare da un design innovativo che arriva...

OPPO ha fino ad ora avuto grande fortuna nel nostro Paese, riscuotendo il maggiore successo con prodotti di fascia entry level e media. Ora cerca il grande salto, per mettersi alla pari dei più importanti competitor, soprattutto nelle quattro tematiche più sentite oggi dal pubblico dei consumatori: il display, il comparto fotocamere, la connettività 5G e l’autonomia.

• OPPO Find X3 Pro scheda tecnica

OPPO Find X3 Pro

Il display di Find X3 Pro

Il primo asso di Find X3 Pro è proprio rappresentato dal display, uno schermo da 6,7 pollici con risoluzione QHD+ (1.440×3.216 pixel), refresh rate a 120 Hz e luminosità massima di 1.300 nit (che permette a tutti gli effetti una migliore visibilità anche sotto luci intense). Lo smartphone, ecco la vera chicca, utilizza inoltre un sistema di full-path Colour Management  a 10 bit per acquisire, archiviare e visualizzare foto e video fino a 1 miliardo di colori. Cioé vanta oltre 64 volte le performance di un classico display a 8 bit.

Al di là delle specifiche tecniche, la resa del colore è eccellente, la luminosità più che generosa, l’utilizzo quotidiano piacevole e rilassante per gli occhi.

Il risultato di tutte le tecnologie impiegate è uno schermo allo stato dell’arte, sul quale è particolarmente divertente anche giocare o scorrere foto. Le funzioni adattive fanno inoltre sì che lo smartphone riconosca quale uso l’utente stia facendo del telefono, ottimizzando le performance sullo scenario di utilizzo.

L’hardware di Find X3 Pro

Cuore di OPPO Find X3 Pro 5G è il chipset Qualcomm Snapdragon 888 5G, il più recente, potente ed evoluto processore del chipmaker californiano. È un octa core a 64 bit con frequenza fino a 2,84 Ghz, affiancato da una Gpu Adreno 660. Consente un eccellente multitasking, rapidi passaggi da un’app all’altra e una fluidità di lavoro sullo smartphone davvero ottimale. Il tutto è accompaganto da 12 GB di Ram e 256 GB di storage. Tanta, tantissima memoria (ogn tanto dovremmo ricordarci che parliamo di smartphone e non di computer) anche se non espandibile.
Sempre in tema di hardware ricordiamo la presenza, sotto al display, di un lettore di impronte digitali: il suo funzionamento è impeccabile sia per velocità sia per precisione: senza dubbio uno dei migliori che abbiamo provato.

A completamento di un reparto molto solido, la presenza della connettività 5G (SA e NSA).

UI Experience

OPPO Find X3 Pro è animato dall’interfaccia Color OS 11.2 basata su Android 11, un vero e proprio software in continuo miglioramento in grado di offrire una miriade di funzioni e di strumenti utili. Un unico appunto: con il passare dei mesi sta forse diventando un po’ confusionario. Alcune voci dovrebbero essere raggruppate in menù più omogenei e meglio indicizzati, ma si tratta di un difetto di gioventù abbastanza comune alle interfacce in grande crescita a livello di contenuti.

Fra le funzioni più evolute e allo stesso tempo curiose, la Color Vision Enhancement che fa parte di Color OS 11.2: OPPO ha creato una versione più completa del Munsell 100 Hue Test, utilizzato per verificare il daltonismo e ha prodotto una delle 765 potenziali calibrazioni dello schermo, con correzione del colore ottimale per gli occhi e la vista degli utenti.

La fotocamera di OPPO Find X3 Pro

Il reparto fotocamera di OPPO è uno dei lati più entusiasmanti di questo telefono. E non solo perché, come detto qui sopra, lo smartphone sia in grado di catturare e riprodurre fedelmente le sfumature fino a 1 miliardo di colori. Una virtù che offre piacere non solo agli occhi degli utenti ma che dona ai fotografi più esigenti nonché ai professionisti dell’immagine la possibilità di lavorare in post-produzione con una gamma dinamica del colore nettamente più ampia, proprio come accade quando si fotografa o si riprende con le fotocamere professionali.

Il “comparto” è composto da quattro ottiche: due da 50 Megapixel (standard wide e ultra wide) con sensore Sony IMX 766, una da 13 Megapixel (tele f/2.4 con zoom 20x) e una da 3 Megapixel (microlens o microscopio). C’è un doppio sistema di stabilizzazione dell’immagine, ottica ed elettronica (OIS+EIS). Nella parte frontale troviamo una selfie cam da 32 Megapixel, con apertura f/3.0. Va subito detto che le scelte complessive di OPPO sono vincenti e il pacchetto delle ottiche risulta ben strutturato e piuttosto versatile: il produttore cinese ha scelto di sacrificare il super zoom a vantaggio di una funzione che va oltre la macro e si avvicina alle prestazioni di un microscopio, con risultati davvero suggestivi e di alto valore artistico. In realtà un tele c’è e raggiunge il 2x ottico, il 5x ibrido (si arriva alle prestazioni di un 125 mm con davvero con poca perdita di dettaglio) e il 10/20x digitale.

CLICCA QUI PER VEDERE GLI SCATTI REALIZZATI CON OPPO FIND X3 PRO

La qualità degli scatti è molto alta in presenza di tanta luce, ma lo smartphone riesce a gestire molto bene anche le luci più basse, fino al confine con la notte: qui, ancora una volta, si può scegliere di scattare con la modalità “inquadra e scatta” o con la modalità notturna. In entrambe le situazioni il rumore resta contenuto. Anzi, anche di notte si ottengono risultati impensabili con la modalità Ritratto, utilizzando sia l’1x sia il 2x per cambiare prospettiva al soggetto.

Discorso video: lo smartphone gira a una risoluzione massima di 4K a 60 fps: non c’è la possibilità di riprendere in 8K, ma tale scelta non deve essere interpretata come una privazione perché i risultati che si ottengono vanno addirittura oltre a quello che serve nella normalità. C’è infatti da tenere conto che la post-produzione, già complessa per molti computer con il 4K, tende a diventare difficile da gestire con l’8K, senza avere in cambio una compensazione così netta e necessaria in termini di qualità.

L’audio dello smartphone

Buoni l’audio della capsula auricolare così come quello del viva voce, dotati entrambi di un volume sempre appropriato.
OPPO ha chiesto a Hans Zimmer, il famoso compositore tedesco vincitore di numerosi premi come un Academy Award, due Golden Globe, tre Grammy, un American Music Award e un Tony Award, di creare appositamente per Find X3 Pro 5G alcune esclusive suonerie e notifiche. A noi sono piaciute tantissimo.

Unico limite della sezione audio, purtroppo ormai comune a quasi tutti i telefoni top di gamma, è la mancanza del jack da 3,5 mm.

Batteria

Il dispositivo è dotato di una batteria da 4.500 mAh che assicura un’abbondante giornata lavorativa. È compatibile con la ricarica SuperVOOC 2.0 Flash Charge da 65 W (con cavo), la AirVOOC Wireless Flash charge da 30 W e la ricarica inversa. Con il cavo a 65 W il telefono si ricarica del 40% in dieci minuti circa, mentre con la ricarica wireless da 30 W ci vogliono 80 minuti per una ricarica completa. Infine c’è la reverse charge per ricaricare con lo smartphone un altro telefono o un accessorio. Dunque non siamo in presenza di un batteryphone dall’autonomia infinita, ma c’è da sottolineare che, anche in caso di necessità, basta il tempo di un caffè per fare scorta sufficiente di energia. D’altra parte, sui top di gamma, tutti i produttori più importanti sembrano oggi puntare sulla velocità della ricarica piuttosto che appesantire i dispositivi con batterie monstre.

I nostri Awards

Find X3 Pro si aggiudica tre dei nostri Awards: “Design Award, Display Award e Photo Award“: i motivi sono ampiamente spiegati nelle sezioni di questa prova ma possono essere riassunti in un look moderno ed elegante (con colori molto belli), un display super evoluto e una versatilità di scatto non comune, con picchi estremi di qualità.

Prezzo e promo di lancio

OPPO Find X3 Pro 5G costa 1.149 euro ed è disponibile nei colori Gloss Black e Blue. Fino al 30 aprile 2021 è possibile ricevere inclusi nel prezzo numerosi prodotti dell’ecosistema OPPO previo acquisto o preordine: Acquistando con possibilità di preordine OPPO Find X3 Pro 5G è possibile ricevere un OPPO Watch 46 mm, la Cover Kevlar, il sistema di ricarica AirVOOC 45W e la garanzia OPPO care, per un valore commerciale totale di 449 euro.

Il giudizio di Cellulare Magazine: OPPO Find X3 Pro

Uno smartphone ben costruito, originale per scelte e soluzioni, che non perde mai di vista le esigenze dell’utente e la semplicità con la quale anche le operazioni più sofisticate devono poter essere portate a termine (un chiaro esempio è tutto il comparto della fotocamera). La connettività 5G è un ulteriore plus, così come la ricchezza della sua interfaccia e l’unicità del suo display, capace di raggiungere il miliardo di colori. Bello anche il design con quel particolare caratterizzante del “bump” della fotocamera, forgiato con processi produttivi altamente tecnologici. In sintesi, un prodotto che, in tutte le sezioni, trasuda lo sforzo di OPPO di produrre uno smartphone “top”, capace di competere ad armi pari con tutti i flaghsip della concorrenza. Un ottimo risultato.

PRO

  • Fotocamera al top
  • Connettività 5G
  • Display a 10 bit

CONTRO

  • Manca il jack audio
  • La memoria non è espandibile
  • Non gira video in 8K

8,5 Voto Finale